Precaria, a chi?

Precariamente mi presento.

O sono già sull’orlo di una crisi di nervi?

Hummmm…  vedo complessa la vicenda!

Precaria nel lavoro (ma questa è una novità?), precaria nella vita sentimentale (attualmente rappresentata degnamente dal deserto del Sahara), precaria nella salute mentale (la mia analista mi definisce saggia, io continuo avere dubbi a riguardo).

Convinta profondamente di avere pochissime certezze e una quantità sterminata di domande alle quali, molto probabilmente, meglio non rispondere proprio!

Sono qui, per iniziare questo percorso di Precaria in questa vita precaria, in tutte le sue sfumature tinte di tutti i colori dell’arcobaleno.

Oggi 05/01/2016, a te Lettore che passi di qui, dico che se vuoi contattarmi usa questo indirizzo: precariamente@outlook.it  (avrei preferito il .com, ma mi hanno detto che per le stupidaggini non danno cotanta meraviglia).

Suppongo che farò anche un profilo Twitter per cinguettare insieme a tutto il resto del mondo (ma al momento non c’ho proprio voglia).

Penso di poter passare e chiudere ora!

Baci precari!

P.

P.S. se avete il dubbio di conoscermi sul serio nella vita, avvisatemi, farebbe piacere anche a me, conoscere Precaria, dal vivo!